STABAT MATER IN BASILICA DEL SANTO

APPUNTAMENTO CON LA MUSICA SACRA FIRMATO FONDAZIONE RENATA TEBALDI

 

Sabato 13 aprile alle ore 18.00 la Fondazione Renata Tebaldi organizzerà nella magica atmosfera della Basilica del Santo un momento di musica davvero unico dando vita allo Stabat Mater di G.B. Pergolesi, composizione sacra che l’artista creò a soli 26 anni e che, apprezzata dai contemporanei e persino parafrasata da Johann Sebastian Bach in un suo salmo, ha lasciato nella storia un segno indelebile, commuovente e meraviglioso al tempo stesso.

 

A risuonare nella Pieve saranno le voci di Arianna Stornello, soprano, e Carlo Vistoli, controtenore, entrambe talenti che hanno avuto nel Concorso Internazionale di Canto Renata Tebaldi il loro trampolino di lancio e che, oggi, stanno mietendo successi in una brillante carriera internazionale.

 

Arianna Stornello, torinese, studia canto dall’età di 4 anni e dopo gli studi canonici si è perfezionata con Mirella Freni, per poi affinare il gusto per il repertorio cameristico. Nel 2015 partecipa all’International Voice Competition classificandosi al terzo posto proprio nella Sezione dedicata al repertorio Antico & Barocco. “Quattro anni fa partecipai ad un bellissimo concorso di canto. Per quanto incredibile possa sembrare si era creato tra noi partecipanti un’atmosfera speciale che non si addiceva affatto ad una competizione agonistica.” si confida il soprano “Con grande gioia ritorno a San Marino su graditissimo invito della Fondazione Renata Tebaldi: canterò in omaggio alla straordinaria artista alla quale la fondazione è dedicata, la cui memoria è curata con grande affetto e devozione.”

 

Carlo Vistoli, classe 1987, è uno dei vincitori del Concorso Tebaldi di maggior successo: vince nel 2013 a San Marino e parte subito per una serie di appuntamenti internazionali. Si esibisce in Francia, Australia, Giappone, Cina e Russia tenendo concerti anche a Parigi, al Lincoln Center di New York e al Festival di Lucerna. Incide dischi e solca palcoscenici importanti, oggi è protagonista nell’Orfeo ed Euridice di Gluck al Teatro dell’Opera di Roma.

 

Tornano a San Marino per cantare in omaggio a Renata Tebaldi e lo faranno accompagnati dagli strumenti storici del Dolce Concento Ensemble, diretto dal Maestro Nicola Valentini.

 

Questo appuntamento, oltre a rappresentare un alto momento di ascolto di uno dei capolavori della musica sacra che ha conosciuto i più vasti successi mondiali, porta anche un significato importante, in quanto è il primo appuntamento di quello che sta diventando, a tutti gli effetti, il cartellone degli appuntamenti delle celebrazioni del 15° anniversario della scomparsa di Renata Tebaldi (che nel 2004 si spegneva a San Marino) e, parimenti, di vita della Fondazione da lei voluta e a lei intitolata, costituita in Repubblica proprio nel Dicembre dello stesso anno.

 

L’ingresso è libero e la cittadinanza invitata.

 

 

 

Ufficio stampa Fondazione Renata Tebaldi

Rossella Fugaro | 339.8613527 | press@fondazionerenatatebaldi.org

Post a Comment